CASARSA CUORE e CERVELLO E LA GEATTI VA KO

Casarsa vince con autorevolezza, riscattando la rocambolesca sconfitta dell'andata, e consolidando la terza piazza in classifica genarale.

Penultima gara casalinga della stagione regolare per i ragazzi di Matteo Silvani.
Al Palarosa arriva la Geatti Udine e con essa il ricordo, ancora vivo, della indigesta sconfitta, subita da Bondelli e compagni, nella trasferta del girone di andata.
Allora tutto si consumò nei 3’ finali di una partita considerata già in cassaforte per i reds, che, dai +15 sprofondarono ai -7 complice un inspiegabile calo di concentrazione e una serie di falli commessi in rapida sequenza.

Memori di quanto accaduto e consapevoli dell’importanza dei due punti per blindare il terzo posto in classifica, ci si attendeva una prova di maturità, tutta cuore e testa, una vittoria che consacrasse definitivamente il team della Polisportiva Casarsa, ponendola tra le migliori squadre delle categoria in regione.

Agli ordini del duo arbitrale, Fedrigo di Aviano e Allegretto di San Quirino, la gara ha inizio e si capisce subito che sarà una partita tosta.
Il nervosismo è palpabile; i primi 2 punti sono della Geatti ma risponde a tono Matteo Pignaton con una tripla.
Si va avanti punto a punto le squadre si equivalgono: al 3’, 7  a 6 per Casarsa.
Gli animi si scaldano ancora di più e gli arbitri interrompono spesso e volentieri i giocatori delle due compagini onde evitare escalation e derive troppo fisiche della contesa.
I tanti falli fischiati per entrambe le squadre (ben 57 in totale, equamente distribuiti tra contendenti) pongono le panchine di fronte al problema di gestione dei giocatori.
Le inevitabili rotazioni non inficiano però l’equilibrio nel punteggio e al 5’ il tabellone segna 13 a 10, al 7’ 19 a 19, al 9’ 23 a 26, mentre in conclusione di quarto 27 a 26 per Casarsa.
Nota dolente del tempo il serio infortunio di Matteo Pignaton che non potrà essere più della partita.

Nel secondo quarto è ancora equilibrio con le due squadre che si rispondono a colpi di bombe: sul fronte Casarsa tre consecutive con la prima del solito Dalmazi e le altre due di Costantini, autore di un’ottima gara con i suoi 22 punti totali.
Al 4’ siamo 38 a 32 ma nel frattempo anche la Geatti non molla e piazza nel quarto ben quattro triple: 2 di Antoniolli  e 2 di Moznich. Infatti al 7’ il tabellone segna 46-37 e solo un minuto dopo 48 a 46, per finire il quarto sul 50 a 49.

La pausa lunga porta consiglio nello spogliatoio dei locali che, intelligentemente, affrontano quello che si dimostrerà un terzo quarto decisivo, tenendo bene a mente il metro adottato dal duo in grigio ed adattandosi ad esso.
A far decollare i padroni di casa ci pensano poi Garbriele Indri con un’ottima prova sia in difesa che in attacco (9 punti nel quarto e ben 17 in tutta la gara) e Costantini portandoci al 7’ sul 63 a 60.
Nei restanti tre minuti Casarsa costruisce la vittoria e pigia sull’acceleratore dando uno strattone al match e concretizzando un parziale di 20-12 per un risultato provvisorio di 70 a 61.

Maturità si chiedeva a questo gruppo di ragazzi e la loro risposta arriva inequivocabilmente chiara nell’ultimo periodo di gioco: amministrando il vantaggio acquisito e centellinando le forze residue, tutti si caricano la loro parte di responsabilità sia in difesa che in attacco.
I biancorossi non commettono lo stesso errore della gara di andata e facendo memoria di quella esperienza, tengono alta la concentrazione e rispondono agli assalti della disperazione degli ospiti ricacciandoli a -11 a 4’ dal termine e portando la nave in porto sul 90 a 79 finale.

Per concludere il commento dal campo, questa volta non affidato a coach Silvani ma a Matteo Dalmazi, ancora protagonista nel successo contro la compagine udinese:

Con questa vittoria consolidiamo non solo il terzo posto nel girone ma la nostra compattezza difensiva e di squadra.
È stata una vittoria sofferta contro una squadra ostica e con più esperienza di noi. Purtroppo per almeno un mese abbiamo perso il nostro capitano per un brutto infortunio, questo deve spingere tutti a dare qualcosa in più sia in allenamento che nelle prossime partite. Dedico la vittoria a lui e spero che si riprenda il prima possibile.

Ora rush finale, con la trasferta a Rorai prima e Sistema in casa succesivamente.
Calendario tutt’altro che facile, ma ora questo gruppo è consapevole della sua forza e che traguardi ambiziosi sono alla sua portata.

Yllo

Polisportiva Casarsa vs Geatti UD 90-79

Parziali: 27-26, 23-23, 20-12 ,20-18

Tabellini:
Pol Casarsa: Pitton n.e., Dell’Angela , Bondelli 4 (2/4 da 2), Cengarle 6 (2/4 ai liberi 2/6 da 2),Pignaton Max 3 (1/2 ai liberi 1/2 da 2), Miani 8 (2/4 ai liberi 3/8 da 2), Pignaton Matteo 7 (2/4 ai liberi 1/2 da 2 ,1/1 da 3), Dalmazi 12 (5/5 ai liberi 2/4 da 2 e 1/3 da 3), Indri 17 (3/6 ai liberi 4/7 da 2 e 2/6 da 3) Prenassi 10 (5/10 da 2), Perisan 1 (1/2 ai liberi), Costantini 22 (6/8 ai liberi 2/3 da 2 e 4/7 da 3)
Geatti Udine: Antoniolli 18, Ceschiutti 5, Sandri 11, Lollo 10, Springolo 6, Moznich 12, De Marchi 3, Feruglio 6, Bellina 8, Andriola, Sbaiz, Lostuzzo. All. Di Leo

Arbitri: Fegrigo e Allegretto