Casarsa doma Tricesimo ma con qualche patema

Prima in casa per la COOP che affronta Tricesimo, data come una delle favorite per il podio finale.
I biancorossi al completo ma con Cristofoli, convalescente, presente per onor di firma.
Tra i padroni di casa attesa per “Pippo” D’Angelo dopo la maiuscola prestazione della prima di campionato al Forum, mentre per gli ospiti sorvegliato speciale Fabio Gozzi, classe 1985 e giocatore di categoria superiore neoacquisto dalla DGM Campoformido.

Gli udinesi partono meglio di Franzin e soci.
Nel primo quarto si sciupa molto e si segna veramente poco tra imprecisioni e forzature (2-2 al 3′, 6-6 al 5′).
D’Angelo ha le polveri bagnate e anche il suo semigancio in avvicinamento sembra non lo assista come sette giorni prima.
Al 7′ Boaro centra la retina dai 6.75 e porta i suoi sul +4 (9-13), poi Casarsa si scuote con un miniparziale di 4-0 che fissa il punteggio del quarto sul 13-15.

I secondi dieci giri di lancette ricalcano nelle prime battute i primi minuti di gara: La COOP ha troppa fretta e sembra non trovare soluzioni offensive facili.
Gozzi mette due liberi per il +4 esterno (13-17).
Gli risponde Cristante (buona la sua prestazione con 13 punti finali e; 1 su 4 da 2, 3 su 6 da 3 e 2 su 2 ai liberi), D’Angelo con una tripla e Franzin con un bel contropiede.
I biancorossi respirano aria fresca sul +4 (22-19) e sull’inerzia dell’entusiasmo Franzin e D’Angelo confezionano la più bella azione della partita con un alley-oop strappa applausi.
Il Tricesimo in questa fase è tenuto in linea di galleggiamento dal solo Gozzi (22 punti per lui alla fine), mentre dalla parte opposta Franzin segna da 3.
La partita si innervosisce e qualche colpo proibito, non sanzionato dalla coppia in grigio, scalda gli animi e procura, a vantaggio di Casarsa, un doppio antisportivo a distanza di pochi minuti per rimpinguare il vantaggio  fino al +9 di fine quarto (34-25).

Al rientro delle squadre dagli spogliatoi Casarsa sembra in controllo del match con Bondelli e Pignaton che portano al massimo vantaggio i ragazzi di De Stefano (41-28).
I blu ospiti cambiano difesa schierandosi con una zona 2-3 che Casarsa non digerisce bene.
Troppa difficolta a giocare la palla dentro e non sempre il tiro da fuori fornisce la soluzione ad un problema che il coach casarsese dovrà affrontare e risolvere.
Cristante batte un colpo a fine quarto a tempo praticamente scaduto e ricaccia Tricesimo a -12 (46-34).

Bravi i ragazzi di Andreotti che trascinati da Gozzi, Clemente e Boaro (57 punti loro sui 61 finali), non si perdono d’animo ed iniziano a erodere il vantaggio che li separa dagli avversari, gestendo al meglio ogni pallone.
Sul versate opposto, i reds sprecano troppo sciupando anche elementari contropiedi in situazioni di netto soprannumero.
A 3′ dalla fine del quarto Tricesimo fa sentire il fiato sul collo ai padroni di casa (51-50) con una gara praticamente riaperta.
In questa fase critica per Casarsa, la fredezza di Cristante significa tantissimo e la sua tripla del 56-52, frena per un attimo l’impeto udinese.
Anche Pignaton risponde presente e con 4 punti di fila riporta i rossi a +8 (60-52), mentre Gozzi, dalla parte opposta, tiene vive le speranze ospiti con una azione da 3 con canestro e fallo subito.
La gestione della palla della COOP, negli ultimi due minuti, non è da manuale della pallacanestro ma Cristante mette i due liberi della sicurezza e fissano il finale sul 64-61.

Cosa possiamo aggiungere. Casarsa non ha brillato ma ha vinto comunque, e questo è quello che contava.
Se queste prime due vittorie sono arrivate con gli schemi ancora da digerire, con la filosofia “Destefeniana” ancora da assimilare e con il “reparto lunghi” ancora poco presente ed incisivo, ci chiediamo dove potrà arrivare la COOP Casarsa quando tutto questo sarà regolato e efficiente.


ASD Polisportiva Casarsa – POL. DIL. Triesimo 64-61 (13-15, 34-25, 46-34)

Tabellini
COOP CASARSA: Rizzi, Bondelli 7, Cristante 13, Vignola, D’Angelo 14, Franzin 12, Cristofoli, Pignaton 13, Prenassi 2, Casagrande, Perisan 3, Pitton. All De Stefano, Ass Lapenna
TRICESIMO: Gozzi 22, Clemente 21, Boaro 14, Bertoli 2, Sandrini 2, Del Fabro, Cascino, Bravin, Serravalle, Zanchetta, Fiorino, Aleksic. All Andreorri
Arbitri: Serafino e Colussi di Pordenone

scout_casarsavstricesimo