COOP, DIECI MINUTI PER VINCERE, TRENTA PER AMMINISTRARE

I biancorossi costruiscono la vittoria con un primo quarto da grande squadra e nei successivi tre respingono i tentativi di rimonta della giovane squadra di Chiesurin.

A tre giornate dal termine, nel girone Castellani, la bagarre per la corsa al miglior piazzamento nella griglia play off, è sempre viva e si fa sempre più avvincente.
Con l’eccezione Cussignacco, sconfitto nello scontro diretto ad Aviano, nessun’altra delle prime cinque cede terreno e saranno le prossime giornate a consegnare i primi verdetti di una volata che rimane ancora aperta e avvincente.
Anche la COOP quindi fa il suo dovere in casa contro un irriverente e volitivo Portogruaro che lotta fino alla fine per poi doversi arrendere alla maggior caratura tecnica dei ragazzi di Matteo Silvani.

Ma andiamo con ordine.
I biancorossi partono fortissimo sfoderando forse uno dei quarti più belli e concreti dell’intera stagione.
Tutto funziona a meraviglia, sia in difesa che in attacco e la forza d’urto che colpisce gli amaranto di Chiesurin è devastante.
Capitan Pignaton è il trascinatore (12 punti nel primo parziale sui 17 totali – 6 su 13 da due, 5 su 8 dalla lunetta, 4 rimbalzi e 1 assist), ma i suoi compagni (Dell’Angela, Indri, Perisan e Cengarle)  non sono da meno e tutti gli ingranaggi girano alla perfezione come nella cassa di un costoso orologio svizzero.
Al 5′ il ritardo degli ospiti è già in doppia cifra (16-5) e a fine quarto il tabellone segna un eloquente +18 (29-11).

Visto l’andazzo in campo, sugli spalti più di qualcuno inizia a valutare un rientro a casa anticipato.
La COOP, sin qui pressochè infallibile, si rivela “umanamente” imperfetta nel non assestare il colpo di grazia all’ avversario frastornato e più che mai vulnerabile.
Errore pagato profumatamente perchè bastano alcune “distrazioni” nel secondo parziale a far girare il vento a favore della compagine veneta che riprende fiducia e riapre il match con un 12 a 20 che manda le squadre negli spogliatoi sul 41 a 31 .

Si ricomincia sul +10 Casarsa con Matteo Silvani che chiede maggiore lucidità nelle conclusioni e maggior pressione difensiva ai suoi.
Sull’asse MalfantePerisan (autori entrambi di una doppia doppia: Malfante, 12 punti e 14 rimbalzi e Perisan 12 punti e 11 rimbalzi) la COOP punge nel pitturato e tiene Marcon e soci a debita distanza.
La gara si fa ruvida e spigolosa e spesso e volentieri, su molti contatti decisi, i direttori di gara sono sorprendentemente permissivi.

Portogruaro ci crede e, nell’ultimo tempo di gioco, fa appello alle forze residue. Marcon, autore di 7 punti consecutivi mette paura ai padroni di casa e porta i suoi sul -4 (66-62) a poco meno di 6′ da giocare, ma è l’ex di turno, Mattia Stefani, a far esplodere il palarosa con una tripla che spegne definitivamente le velleità di rimonta della sua vecchia squadra.

Venerdì prossimo i biancorossi andranno a far visita alla capolista Geatti in una gara che inizierà a delineare classifica finale e possibili abbinamenti de tabellone play off.

Di seguito pubblichiamo il commento di coach Silvani:

Prima di tutto mi congratulo con la nostra squadra femminile e con i loro coaches per la promozione conquistata. In seconda battuta dedico questa vittoria a due miei colleghi-amici che, per diversi motivi, stanno attraversando un momento difficile.
Per quanto riguarda la gara, benissimo i primi 15 minuti, nei quali abbiamo giocato in velocità e difeso con concentrazione.
Purtroppo sopra di 20 non abbiamo “ucciso” la partita e, complici le 9 perse del secondo quarto e i 7 tiri liberi sbagliati nel terzo, abbiamo tenuto in vita Porto che ha quel punto ci ha giustamente creduto ed è arrivata a meno 4.
Nel momento più difficile però ci siamo compattati e siamo riusciti sia davanti che dietro a fare buone giocate.
Questa vittoria ci permette di andare venerdì a Udine contro la capolista Geatti a giocarci le nostre chances.
Stiamo facendo 80 punti senza un giocatore come Tagliamento per cui dobbiamo crederci. Le qualità ci sono.

COOP Casarsa vs Pall Portogruaro 79-67

Parziali: 29-11, 41-31, 62-51

Tabellini:
COOP Casarsa: Pitton, Dell’Angela 11, Cengarle 7, Indri 11, Stefani 7, Tagliamento ne, Bondelli 2, Malfante 12, Prenassi, Vegnaduzzo, Pignaton Mat. 17, Perisan 12. All. Silvani, ass Zamparini
Pall Portogruaro: Moro 8, Fantuz 11, Baruzzo 9, Brunoro 3, Marcon 11, Brusco, Faorlin 9, Navarra 8, Cais 3, Mulato 5, Gajotto. All. Chiesurin

Arbitri: Galli e Montecuollo