CUORE E GRINTA NON BASTANO E LA UNDER 16 FEMMINILE CEDE AL CODROIPO

Prima gara di campionato in quel di Codroipo per le ragazze Under 16 che affrontano la squadra locale con oltre mezzora di ritardo a causa dell’assenza dell’arbitro e termina con gli atleti della serie C che incombono per entrare in campo per il loro allenamento.

Una gara molto sentita, non solo per l’esordio, ma anche perché alcune delle giovani atlete avevano fatto parte della squadra avversaria lo scorso anno.

Moro Alessia e compagne partono bene e sembrano poter testa alle avversarie. Difendono  e dimostrano una grinta soddisfacente che fa ben sperare per il prosieguo della partita. Purtroppo però di li a poco assistiamo ad una inversione di rotta: le biancorosse sbagliano tanti passaggi e soprattutto i tiri sottocanestro. Coach Gallo quindi “chiama minuto” per cercare di riordinare le idee alle proprie giocatrici e al rientro le sue raccomandazioni di “mantenere la calma” e di attaccare il canestro sembrano avere effetto.

Le ragazze infatti non si arrendono e riescono a fermare a lungo il punteggio sul tabellone a 16-5 per poi riuscire nel secondo quarto anche a  riavvicinarsi alle temute avversarie, che non sembrano poi così invincibili, portandosi fino a -3.

Al rientro dalla pausa lunga le casarsesi continuano a pigiare sull’acceleratore per buona parte della frazione di gioco ma poi salgono di nuovo in cattedra le padroni di casa che poco a poco aumentano il divario.  Coach Gallo interrompe nuovamente il gioco per redarguire le ragazze ribadendo l’importanza di mantenere la calma. Si accende così un barlume di speranza che purtroppo si spegne di li a poco perché le codroipesi ormai sono padrone del campo e dilagano portando il risultato 48 a 29. L’ultimo quarto prosegue su questa scia fino al risultato finale di 66-40.

Ed ecco il commento di coach Gallo:

“E’ iniziata l’avventura del nuovo gruppo Under 16 femminile purtroppo con una sconfitta. La paura e il nervosismo sono stati il nostro più grande rivale. Sicuramente le avversarie, con più esperienza, erano più determinate a giocare. Le gambe tremanti e la voce flebile hanno prevalso su di noi e per tutta la partita abbiamo rincorso un avversario immaginario giocando comunque, a volte, anche un buon basket. Al fischio d’inizio già si notava un certo nervosismo con una serie di falli ed errori nelle penetrazioni, portando le avversarie ad un primo vantaggio di +8 in pochi minuti. Ho chiamato subito un time out per tranquillizzare le ragazze e subito c’è stato un recupero che ha ridotto lo svantaggio a -3. Dopo l’intervallo lungo le ragazze del Casarsa hanno provato a reagire ma il nostro avversario più temibile è ricomparso: “la paura”. Le avversarie ne hanno inevitabilmente approfittato. Ora bisogna rialzarsi e guardare avanti. Forza ragazze! – incita il coach – da domani si ricomincia in palestra per prepararci alla prossima partita!”

A rotazione riporteremo, gara dopo gara, i commenti delle giocatrici. Rompe il ghiaccio la capitana Alessia Moro:

Come prima partita di campionato, nonostante il fatto che giochiamo insieme da poco tempo, il risultato seppur negativo, è stato buono. Adesso ci prepariamo alla prossima partita più determinate e più consapevoli di ciò che siamo e possiamo dare”.

Sicuramente le Reds cercheranno il riscatto già nella prossima gara domenica 11 novembre alle ore 15.00 al Palarosa contro Muggia Blu. Forza ragazze, siamo solo all’inizio…

E per concludere auguriamo una pronta guarigione alla giocatrice di Codroipo Sara Moretti che si è infortunata alla spalla e che auspichiamo rivedere presto sui campi di gioco.

ASD Codroipo – ASD Casarsa 66-40

Parziali: 16-8, 14-11, 18-10, 18-11

Tabellini:
ASD Codroipo: Racchi 9, Collovati 12, Padovese 10, Pizzale 8, Propedo, Cecchini 2, Mini 8, Bortolussi, Piciocchi 13, Cividini, Moretti 4, Mantovani. All.Bianchi.

ASD Casarsa: Zanardo, Moro A. 11, Trevisan 8, Mazzega, Miorin 2, Pongan 13, Bellone 2, Burella, Moro S.2, Iurlaro, Francesconi 2. All.Gallo, Ass.Patisso

Arbitro: Fornaro 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.