GRANDE PRESTAZIONE DI SQUADRA: BATTUTO L’HUMUS SACILE

La compagine casarsese si presenta al Pala Micheletto a Sacile per affrontare l'Humus, seconda in classifica, con la rosa al completo compresi “M&M” (i due lunghi Mozzi e Miani) dopo un periodo di infortuni e malattie.

Casarsa parte a razzo e piazza subito un 4 a 0 nei primi 2 minuti di gioco che fa ben sperare: ma non è cosi perché Sacile impiega poco tempo per capire e ristabilire gli equilibri, tanto che al 5′ è già in vantaggio 9-6 e da qui in poi, complici le due triple e sei punti ai tiri liberi, accusa al primo mini-intervallo un preoccupante 22-14.

Come negli altri incontri i liventini nel primo quarto tentano la fuga ma non dura molto perché al rientro Casarsa riprende vigore e aumenta l’intensità difensiva.
Uno scatenato Dalmazi piazza 3 bombe, 1 tiro da 2 e  ben 3 tiri liberi  per il totale di 14 punti che con l’aiuto di Prenassi , Perisan e Matteo Pignaton portano a vincere il secondo quarto.

Alla pausa lunga il tabellone segna 40 pari. Rientrati in campo lo spettacolo continua: si vedono 2 squadre che si equivalgono e che avanzano appaiate punto.
La diferenza decisiva per i biancorossi la fa il maggior peso sotto canestro con i rimbalzi catturati e i soliti Matteo Pignaton, Miani e Cengarle (ottima anche la sua prestazione) che portano a chiudere il quarto con una lunghezza di vantaggio 57-58.

Ultimo e decisivo parziale: i padroni di casa non ci stanno e cercano in tutti i modi di riprendersi la partita.
Dopo 2 minuti è di nuovo in vantaggio interno 64-60 ma la solidità della squadra di coach Silvani riporta il punteggio alla pari 68-68.
Sacile non si arrende e mette a sua volta la testa avanti tanto che al 7′ il tabellone segna 74-71.
I liventini pagano qualche errore di troppo mentre Casarsa mantiene la concentrazione.
In questa fase Mozzi è decisivo e giganteggia sotto canestro dove, oltre a 2 da 2, si porta a casa ben 4 falli con relativi tiri liberi realizzandone 6 su 8.
A completare l’opera è poi Gabriele Miani che, nella fase più delicata dell’incontro con il pallone che pesa come un macigno, si incunea nel pitturato avversario infilando il canestro con un sottomano di sinistro da vero fuoriclasse.
Gli ultimi attacchi di Sacile, per nostra fortuna, vanno a vuoto con un tiro da 3 e uno da 2 sbagliati e così l’incontro si chiude sul 75-78.

L’ottimo risultato ottenuto è frutto del vecchio detto “l’unione fa la forza”.
Oggi veramente tutti ci hanno messo il loro apporto per questa meravigliosa partita.
Merita rivederla di nuovo…
E’ stato uno spettacolo per le forze in campo dove si è visto tanto basket e tanti tiri da sotto cosa che non si vede più tanto spesso in una pallacanestro “moderna” dove si cerca con insistenza il tiro dalla lunga distanza per evitare lo scontro corpo a corpo.

Sentiamo ora il commento del capitano Pignaton Matteo:

Era una partita sentita e noi non avevamo niente da perdere. Siamo andati a Sacile tranquilli ma allo stesso tempo pieni di grinta e voglia di portare a casa il risultato.
Per la prima volta la squadra era al completo e avevamo preparato bene la partita. Siamo partiti forte, mettendo grande intensità in difesa e facendo girare bene la palla in attacco.
Durante la gara abbiamo avuto i nostri soliti alti e bassi ma siamo rimasti concentrati e uniti per tutti e 40 i minuti di gioco riuscendo a rispondere ai loro tentativi di fuga e rimanendo sempre punto a punto. Alla fine l’abbiamo spuntata noi grazie anche a qualche azione individuale. Siamo molto contenti e questa vittoria ci da tanta carica per il proseguo del campionato”.

Un raggiante coach Silvani dichiara:

Stasera grande partita! Davvero solida! La vittoria di tutti ragazzi! Stiamo con i piedi per terra e lavoriamo duro perché domenica c’è la partita decisiva per il terzo posto. Sarebbe bello che il nostro pubblico riempia il Palarosa per sostenere la squadra…”

Prendiamo atto della richiesta di coach Silvani e vi invitiamo tutti all’attesissima partita contro Cussignacco domenica alle ore 18.00 al Palarosa visto l’importanza per la posta in palio. Conta molto per la nostra classifica perché Cussignacco non solo è squadra “inseguitrice” ma anche perché alla gara di andata ci aveva sconfitto.

Humus Sacile – ASD Pol.Casarsa 75-78

Parziali: 22-14, 18-26, 17-18, 18-20

Tabellini:
Humus Sacile:
Migliorini 3, Tesolin 3, Gelormini 17, Dal Bello 4, Chiesurin 5, Franzin 11, Giro, Feltrin ne, D’Angelo 8, Kelecevic 9, Bovolenta 15. All. Brecciaroli
ASD Pol Casarsa: Dell’Angela 9, Bondelli, Cengarle 8, Pignaton Max, Miani 7, Pignaton Matteo 16, Dalmazi 14, Indri, Prenassi 5, Mozzi 10, Perisan 4, Costantini 5. All.Silvani Ass.Sant

Arbitri: Meneguzzi e Fabbro