LA COOP TORNA DALLA CARNIA CON UNA VITTORIA… SUDATA

Casarsa si presenta a Tomezzo con assenze pesanti. Tagliamento e Max Pignaton non sono della partita ma Silvani "recupera" Marco Malfante. Ne scaturisce una partita difficile che i reds risolvono con un ottimo terzo quarto di gioco.

COOP ospite a Tomezzo in una gara dal 2 fisso per tutti i bookmakers ma zeppa di quei trabocchetti che si nascondono, infidi, nelle pieghe dell’ imprevedibilità di un incontro di basket.
E come l’eccezione conferma la regola, così l’inizio di gara materializza i moniti di qualche Cassandra e la strada si fa in salita per i favoritissimi capoclassifica.
Casarsa parte lentamente non trovando il giusto feeling sul campo.
E’ un inizio equilibrato con i biancorossi, trascinati da Alex Dell’Angela, che mettono la testa avanti al 7’ (10-6) ma vengono subito ripresi e superati da un ottimo Tosoni che, in società con Iob, fissa il primo parziale sul 15-14.
Il secondo quarto ricalca decisamente la falsa riga del primo con troppi errori in fase di finalizzazione e difficoltà a penetrare l’arcigna difesa dei padroni di casa.
La conseguenza è un continuo susseguirsi di sorpassi e controsorpassi.
Marco Malfante, al suo rientro tra le fila dei biancorossi, mette i primi punti a referto ma non basta, perchè sono i carnici che si aggiudicano anche questo quarto, soprattutto grazie ai 3 tiri pesanti da oltre l’arco dei 6,75.

Il rientro dalla pausa lunga presenta un Casarsa decisamente più in palla: si inizia a vedere un po’ di fluidità di gioco, Bondelli mette a segno 2 triple ed insieme a un’ottimo Dell’Angela, un costante ed insostituibile Matteo Pignaton e un buon Prenassi, la COOP suona la carica chiudendo a favore un ottimo quarto e recuperando lo svantaggio accumulato nei precedenti.
Ora il tabellone segna un +5 esterno (51-56) che ridà ottimismo in vista degli ultimi dieci giri di lancette.

L’ultima frazione incide pochissimo sul fatturato di entrambe visto il punteggio da partita minibasket (4-7): a referto, praticamente se la giocano da soli, Tosoni, sul fronte tolmezzino e Matteo Pignaton, su quello ospite.
La stanchezza è la più accreditata responsabile degli errori, sia nelle conclusioni dal campo sia dalla lunetta, ma nel complesso a Matteo Silvani va bene così con la conquista di un importante referto rosa in un cammino disseminato di scivolosissime bucce di banana.
Onesta partita della COOP con un Tolmezzo determinato che, praticamente al completo, ha provato con tutte le sue forze ad aggiudicarsi la posta approfittando di un Casarsa menomato sia nei numeri sia nella condizione con Cengarle ancora fuorigioco, Bondelli a metà ,per un risentimento muscolare, Tagliamento vittima dell’influenza e Max Pignaton  assente per impegni lavorativi.

Ora, una settimana per preparare il prossimo match Aviano, domenica 3 febbraio, tra le mura amiche. In palio punti pesanti fra pretendenti al vertice della classifica finale.

Pallacanestro Tolmezzo - COOP Casarsa 55-63

Parziali: 15-14, 19-16, 17-26, 4-7

Tabellini:
Casarsa: Pitton, Dell’Angela 15, Cengarle, Indri 6, Stefani 1, Bondelli 9, Malfante 3, Prenassi 12, Pignaton Matteo 17, Perisan. All Silvani, ass Zamparini
Tolmezzo: Iob 6, Francescatto, Cuder, Mecchia, Stoch, Stefanutti 18, Ajello, Facchin, Tambosco, Rupil 7, Tosoni 17, Maso 7.  All Cuder

Arbitri: Giuliano e Caroli