LA UNDER 18 NON BRILLA MA VINCE SENZA PATEMI CONTRO IL DOM

La squadra dei coach Bo&Bo contro DOM GO parte in quarta, poi però si accontenta del vantaggio accumulato e amministra senza patemi fino alla sirena finale.

Nel primo quarto la difesa forte e gli avversari non in giornata permettono a Casarsa di “volare”, con il duo Centis e Vegnaduzzo particolarmente ispirati.
Gli ospiti goriziani invece  segnano il primo canestro su azione dopo ben 9′ e cosi la frazione di gioco si chiude sull’eloquente punteggio di 26 a 7.

Nei dieci minuti successivi coach Bosini ruota i suoi che mantengono il “leit motiv” del match continuando a macinare gioco da dentro e fuori il pitturato.
I goriziani si fanno coraggio e tentano di tenere testa ai biancorossi. Si va alla pausa lunga con il tabellone che segna 39-19.

Al rientro in campo coach Bosini legge un rilassamento dei suoi: vuole mantenere alta la concentrazione e la qualità del gioco chiedendo ripetutamente di continuare a lavorare con intensità, specialmente senza palla, utilizzando per tale scopo un giusto time out motivazionale.
In questo frangente si distingue bene Mitri che, ispirato, lotta su ogni palla, difende bene e segna.
Nell’ultima frazione di gara l’atteggiamento della giovane squadra  del Presidente Fasan è quello giusto, che non molla e va fino in fondo per il punteggio finale di 52 a 73.
Forza Ragazzi “giù tutto“.

Coach Bosini soddisfatto della vittoria si rammarica per il calo di concentrazione:

Contro Dom Gorizia, squadra di bassa classifica, non abbiamo fatto molta fatica a portare a casa il risultato positivo.
Praticamente è bastato  il primo quarto, giocato con buona intensità offensiva e difensiva, per prendere il vantaggio risolutivo.
Purtroppo però, come troppo spesso ci accade, il resto della partita l’abbiamo affrontato in modo superficiale commettendo troppi errori di concentrazione. Abbiamo allentato le maglie difensive, non abbiamo dato la giusta circolazione della palla in attacco e, fatto ancora più grave, abbiamo smesso di correre. In pratica ci siamo accontentati. Nei restanti tre quarti abbiamo vivacchiato in attesa della fine. Questo atteggiamento non mi è piaciuto perché denota un limite della squadra che preoccupa per il futuro del campionato. La partita contro Dom sarebbe dovuta servire per preparare i prossimi difficili impegni che a breve ci attendono. Già mercoledì prossimo – ricorda Bosini – andremo a giocare a Muggia contro una squadra che in casa sua è davvero molto pericolosa.

Lorenzo Vegnaduzzo (foto), per tutti “Lollo”, che gioca anche con la prima squadra in Serie D, commenta così la vittoria:

Questa partita, secondo il mio punto di vista, ce la siamo giocata molto bene.
Nonostante la posizione più arretrata in classifica della formazione di Gorizia siamo entrati in campi convinti e con grinta.
Abbiamo iniziato molto forte i primi due quarti – dice soddisfatto Vegnaduzzo – che ci hanno permesso di prendere un margine di una ventina di punti che successivamente abbiamo portato avanti durante il 3^ e 4^ quarto.
In conclusione, dal punto di vista tecnico abbiamo, abbiamo giocato in modo semplice e pulito.

Prossima gara, infrasettimanale, in trasferta in quel di Muggia mercoledì 20 marzo alle ore 21.00.
Assisteremo sicuramente ad una bella partita.

By Dennis Rodman

ASD Casarsa - DOM GO 73-52

Parziali: 26-7, 13-12, 17-18, 17-15

Tabellini:
Pol Casarsa: Rossi M. 7, Vegnaduzzo 22, Rossi F. 4, Centis 4, Miorin, Trivalic, Scodeller G., Mitri 5, Liva, Scodeller N. 23, Castellarin 6, Berlese. All.Bosini, Ass.Bondelli.
DOM GO: Komic 1, Concetti 13, De Martin, Urdim, Zigon 2, Venturini 15, Minozzi 2, Mucci 4, Borsi 6, Trobini 9. All.Concetti

Arbitri: Gobbo e Antoniolli