L’UNDER 13 SE LA GIOCA FINO IN FONDO MA PERDE CONTRO SPILIMBERGO

I ragazzi di coach Apolloni scendono in campo in quel di Spilimbergo per la prima gara della seconda fase di campionato girone Silver in un turno infrasettimanale serale.

Ancora privi del capitano Dalle Vedove per infortunio, i Reds vanno subito sotto e subiscono le incursioni degli avversari addirittura con un canestro da 3.
Devono passare alcuni minuti prima che i biancorossi si riprendano e comincino a macinare gioco.
Questa mancanza di incisività iniziale risulterà fatale per l’esito finale della gara.

Sul campo si vede finalmente una squadra grintosa che non ci sta a perdere e che vuole vendere cara la pelle.
Prima Wood e poi Bertolin si mettono in mostra con delle belle penetrazioni.
Li segue Salifu che in difesa si dimostra all’altezza e Scaglione con le sue scorribande in attacco.
Sembrerebbe tutto procedere per il verso giusto, ma non è cosi.
Nonostante la grinta, la voglia di giocare, di difendere e, perché no, anche di vincere, manca l’elemento determinante: la concretezza.
Il pallone infatti non vuole saperne di entrare nel canestro causa la poca precisione e, purtroppo, anche la sfortuna.

Nel secondo quarto entra in scena il “solitoUshi che prende in mano la squadra e grazie ai suoi numerosi canestri riescono a riagguantare il risultato portandosi a meno 6 dai padroni di casa. Peccato perché anche lui sbaglia molto e si innervosisce (nonostante ciò a fine partita sono 36 i punti per lui!!!).

Dopo la pausa lunga i ragazzi di Apo rientrano in campo un po’ appannati e demoralizzati forse perché la sfortuna continua a perseguitarli mentre agli avversari sembra andar tutto bene.
Poi non si danno per vinti e ricominciano a giocare e a crederci incitati anche dal pubblico presente.
In questo frangente è Modolo (13 punti a fine gara) che difende bene, recupera e segna dimostrando una volta per tutte di aver superato i comprensibili timori “post infortunio”.

Ma il meglio deve ancora venire: nell’ultimo quarto i biancorossi sputano anche l’anima fino ad arrivare a -7 dagli avversari che cominciano a sentire il fiato sul collo.
Purtroppo però il suono della sirena mette fine alle ostilità proprio quando Cozzarini e compagni stanno dando il meglio.

Nonostante la sconfitta la squadra ha dimostrato di aver fatto notevoli passi in avanti a partire dal punteggio (74 punti) mai raggiunto prima d’ora.
Questi punti valgono ancora di più se si considera che Spilimbergo è la prima in classifica del girone Silver.

Sentiamo ora il commento di Modolo:

Dobbiamo migliorare le scelte di tiro e la difesa. La partita è stata difficile ma ce la siamo cavata abbastanza bene. Abbiamo avuto molta sfortuna perché i canestri non entravano. Ho giocato così così – ammette Modolo – perché ho perso alcuni palloni ma ho subito cercato di rimediare ai miei errori facendo canestro o difendendo forte”.

Coach Apolloni non si stanca di dare consigli ai suoi:

Siamo entrati in partita scarichi, soffrendo molto al rimbalzo in difesa, credendo che il lavoro svolto durante la pausa del campionato, potesse essere sufficiente per portarci a casa una vittoria quasi d’obbligo. La nostra difesa, agli inizi della sua costruzione – prosegue Apo – ci ha permesso di recuperare molti palloni. Sono stati tanti i tiri sbagliati che dovevano essere di facile realizzazione. Sono contento del miglioramento evidente di alcuni ragazzi ma soprattutto perché abbiamo dimostrato voglia di non farsi battere, carattere e personalità. Nell’allenamento del giorno precedente, forse a causa dell’eccessiva euforia per il risultato del torneo, ci siamo allenati con superficialità e distrazione. Questo ha permesso agli avversari di avere la meglio – conclude il coach – dobbiamo essere costanti e rigorosi con i nostri impegni, che ci sia da lezione”.

Prossima gara venerdì 13 maggio alle ore 17.30 al Palarosa contro Cellina Basket. Vediamo se i Reds sapranno ripetersi…


VIS Spilimbergo – A.S.D. Pol. Casarsa 86-74 (25-14, 19-22, 20-11, 22-27)

Tabellini: Scaglione 12, Colussi 1, Hushi 36, Cozzzarini, Zeneli 2, Bertolin 2, Agyarco, Hernandez 3, Salifu, Modolo 13, Wood 5, Bazzo. All Apolloni