L’UNDER 18 MASCHILE VINCE CONTRO CODROIPO IN UNA GARA ALL’ INSEGNA DELL’AMICIZIA

L’Under 18 maschile ritorna alla vittoria e mette una pietra sopra la brutta prestazione e l'esperienza negativa di San Stino di Livenza.

C’era grande attesa per la gara contro Codroipo, non tanto per l’esito, ma perché si è finalmente concretizzato un appuntamento che da tempo avevano programmato degli amici sinceri, amanti del basket, genitori di ex compagni di squadra che hanno mantenuto l’amicizia anche fuori dai campi di gioco.

In questo clima di festa e di amicizia dove tutti si conoscono e la rivalità è inesistente, la squadra di coach Bosini, che recupera il lungo Niko Scodeller, parte subito in quarta. Il ritmo è veloce e la differenza punti tra le due squadre si fa subito consistente con il quarto che si conclude 28-10.  È lo strappo che chiude sostanzialmente subito la partita.

Il match infatti scorre via senza particolari sussulti, così i coach B&B ne approfittano per ruotare tutti i giocatori a disposizione. Il pubblico presente non risparmia applausi quando assiste a belle azioni di ambedue le squadre incitando e chiamando per nome i giocatori. Per la cronaca il titolo di MVP lo assegniamo a Tommaso Martello, “faccia d’angelo” che mette a segno ben 17 punti.

Gianluca Venier, padre del giocatore codroipese Michele, racconta così la partita:

La partita era molto attesa da alcuni dei nostri giocatori in particolare dai tre ragazzi che fino allo scorso anno militavano nel basket Casarsa. Grandi emozioni quindi sia in campo che sugli spalti nel rivedere gli amici con cui molto si è condiviso. Sulla partita c’è poco da dire: fin da subito è emerso il sensibile divario fisico e tecnico tra le due formazioni con il vostro Scodeller che imperversava sotto i tabelloni senza che nessuno dei nostri potesse minimamente limitarlo. Il vantaggio acquisito da Casarsa è stato subito incolmabile e solo nel terzo e quarto periodo noi siamo riusciti, a tratti, ad esprimere un basket se non alla pari almeno dignitoso ed a limitare l’incremento del punteggio. Resta però una bella giornata di sport ed amicizia, in campo e fuori, così come dovrebbe essere nello sport.

Matteo Rossi (foto) è sicuramente sceso in campo con una certa emozione essendo, come altri, un ex giocatore di Codroipo:

La partita è stata significativa per molti di noi soprattutto per il fatto di aver rincontrato, sull’altro fronte, i nostri ex compagni di squadra. Della gara disputata si può dire che ci siamo affermati fin dai primi minuti senza grandi problemi: in particolare abbiamo avuto una discreta libertà nel condurre i nostri schemi arrivando a buone conclusioni. Probabilmente la squadra codroipese non si distingue per tecnicismo ma sicuramente per simpatia e sportività, altrettanto importanti, perché il basket non è solo sport ma anche divertimento.

La serata si conclude, come d’obbligo, con una “pizzata” per consolidare il buon rapporto tra i componenti delle due squadre (compresi i genitori).

Per Colussi e compagni l’ultima gara del girone di andata si terrà in trasferta martedì 12 febbraio alle ore 19:30 a Ronchi seconda in classifica a parimerito con Falconstar. I Reds dovranno mettercela tutta! Per quanto riguarda invece gli amici di Codroipo auguriamo un buon prosieguo di campionato.

ASD Casarsa - ADP Codroipese Cabert 79-50

Parziali: 28-10, 15-13, 19-7, 17-20

Tabellini:
Pol Casarsa: Rossi M. 10, Vegnaduzzo 16, Rossi F. 4, Centis 9, Moro 8, Miorin 4, Scodeller G. 2, Liva 7, Scodeller N. 16, Colussi, Castellarin 3, Cesarin. All.Bosini, Ass.Bondelli.
ADP Codroipese: Turrini, Viscardis, Venier 4, Zanet 7, Liusso 2, Pertoldi 2, Martello 17, Propedo 6, Falcon 12,Galassi, Aneda. All.Sant.

Arbitri: Beretta e Cattullo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.