Non ce n’è per nessuno

Il “bis di vittorie”, auspicato alla vigilia, è arrivato puntuale. Le gattine terribili della Polisportiva Casarsa si confermano vere ed indiscusse dominatrici del campionato di categoria, uscendo vittoriose da entrambe le partite di un weekend di fuoco: il 16 a Monfalcone imponendosi per 73-42 e soprattutto vincendo il derby contro il Codroipo (64-53), domenica 17.
A Monfalcone, le gatte rosse disputano una gara giudiziosa,  contenendo i ritmi in vista della partita del giorno dopo. L’incontro si mette subito bene con un divario consistente già al termine del primo quarto (22-9). Il solito gioco corale con buona circolazione di palla e rapidi contropiedi fa iscrivere a referto tutte le 9 giocatrici in campo per una vittoria mai in discussione.
Il giorno successivo, il derby tanto atteso. La presenza di ben due arbitri (non comune in questa categoria) fa capire a tutti l’importanza dell’incontro. Codroipo inizia a testa bassa alla ricerca della convinzione che Casarsa si può battere. Le padrone di casa giocano i primi tre quarti sempre avanti di qualche punto ma le casarsesi controllano non permettendo al divario di dilatarsi. Determinanti in questa fase Valentina Morello, in serata di grazia, e Tundra Cassaro baluardo in difesa e dominatrice ai rimbalzi. Nella fase più delicata della partita, con Morello in panchina gravata di falli, le udinesi tentano il tutto per tutto allungando a +6; qui Casarsa dimostra la forza del gruppo con Iriele ed Infanti che, in contropiede, riportano il punteggio a -2 e con i successivi tiri liberi di Rollo che determinano il riaggancio. L’ultimo quarto è decisivo. Il rientro di Valentina Morello trascina le compagne, sbloccando Vittoria Bertolin e permettendole
di realizzare in contropiede ben 12 punti. Le gatte rosse, mettono la freccia per il sorpasso e fanno capire all codroipesi che l’inerzia dalla partita è cambiata: gioco di squadra, rapidità, contropiedi e difesa aggressiva, e Codroipo va in blackout. La fine la conosciamo.
Sui titoli di coda, i ringraziamenti: alle ragazze, ovviamente per le emozioni regalate; alla loro allenatrice, per la competenza e la pazienza e al pubblico di genitori e sostenitori sempre presenti che in questa partita più che mai hanno fatto sentire il loro calore. L’ augurio, quello di proseguire nell’essere la “bella squadra” vista in campo domenica (gruppo, testa e cuore).
———————————————————————-
ABF Monfalcone – Polisportiva Casarsa  42-73
Pall Codroipese – Polisportiva Casarsa 53-64