PRESTAZIONE ALTALENANTE DELL’UNDER 16 FEMMINILE SCONFITTA IN CASA DA FOGLIANO

La prima squadra a scendere in campo nel nuovo anno in una gara ufficiale è l’Under 16 femminile che, contro A.I.B.I. Fogliano, ha recuperato la prima gara di campionato rinviata per maltempo.

Le ragazze entrano in campo poco determinate e senza entusiasmo subendo così alcuni contropiedi che permettono alle avversarie di guadagnarsi quasi subito un discreto vantaggio. Le preziose indicazioni a bordo campo di coach Gallo a Moro e compagne evitano perlomeno alle ospiti di prendere il largo nel punteggio. Il quarto si conclude  15 a 22 con il pubblico che auspica in un cambio di marcia delle loro beniamine perché tutti sono consapevoli che sanno fare di meglio.

Ma non è così purtroppo. Nel secondo quarto le biancorosse  non fanno grandi progressi e la gara è un continuo inseguire le foglianine con fasi alterne di buon gioco e altre quasi rinunciatarie. Il periodo si conclude sul punteggio di 39 a 51 con un bel canestro proprio allo scadere di Sofia Moro.

Le Girls ritornano in campo dopo la pausa lunga con una marcia in più, segno evidente che la “strigliata” negli spogliatoi di coach Gallo ha sortito l’effetto da lui desiderato. Grazie alla buona continuità in fase realizzativa, alla difesa arcigna e, perché no, anche alle belle azioni delle “2005” Sofia Moro e Martina Iurlaro, la squadra tenta nell’impresa di agganciare le avversarie fino a portarsi a meno 4. Le Reds si fanno così finalmente coraggio e si rendono conto di potercela fare. Ma è un ennesimo fuoco di paglia perché nell’ultimo quarto Trevisan e compagne subiscono nuovamente un calo. Nonostante i richiami di coach Gallo a non aver paura di attaccare, le ragazze sembrano quasi timorose e, tranne in qualche caso, subiscono il gioco delle avversarie.

La gara si conclude sul punteggio di 74 a 85. Peccato perché le avversarie erano alla portata. Inutile ora piangere sul latte versato però ascoltate attentamente le belle parole del vostro allenatore che non si stanca mai di dare preziosi consigli:

Se potessi avere una bacchetta magica o semplicemente una gomma per poter cancellare gli errori del passato sarebbe molto più semplice ricominciare e ricostruire. Anche nella partita di martedì abbiamo visto due realtà ben evidenti. Le più piccole stanno crescendo e le più grandi sono ancora bloccate, solo perché le più piccole hanno più pagine bianche dove poter scrivere. Le ragazze del 2003 sono fantastiche, quando fanno allenamento sono un gruppo unito e compatto, si divertono giocando a pallacanestro – prosegue Gallo – ma quando è il momento della partita inizia il loro calvario e riaffiorano le paure e le ansie. Questo mi rende molto triste, ma sono anche fiducioso perché questo periodo buio passerà. Nel nostro progetto loro sono il nostro futuro perché hanno un grandissimo potenziale ma devono solo iniziare a credere in se stesse. Non so quante mie giocatrici leggeranno questo articolo ma spero che almeno una lo faccia per poter riferire alle proprie compagne questo mio pensiero: io credo in loro e con l’impegno e con il piacere di giocare a basket possiamo superare questo momento.

Sara Bellone (interrotta telefonicamente mente studia filosofia NDR), ammette gli errori della squadra e analizza così la gara:

La sconfitta ha lasciato l’amaro in bocca a tutte noi: ci sono stati alti e bassi e diverse volte siamo riuscite ad essere a una distanza davvero minima dalle avversarie per quanto riguarda il punteggio ma non è bastato. A mio parere, la partita è stata persa dall’inizio perché abbiamo portato in campo le incomprensioni e il nervosismo che c’erano in panchina – ammette Bellone – e ciò ha notevolmente penalizzato la squadra. Se fossimo state più concentrate sono sicura che avremmo potuto vincere ma spero e credo che riusciremo a ritrovare la serenità e a portare a casa il risultato nelle prossime partite.

La prossima gara, domenica 13 gennaio alle ore 15.00 al Palarosa, vedrà Mazzega e compagne affrontare la prima della classe Futurosa Trieste, in testa alla classifica a punteggio pieno. Ragazze, credeteci, perché nulla è impossibile!

ASD Casarsa - PM Service Fogliano 74 - 85

Parziali: 15-22, 24-29, 24-18, 11-16

Tabellini:
Pol Casarsa: Moro S. 9, Moro A. 22, Trevisan 6, Mazzega, Miorin 2, Pongan 6, Bellone, Burella 3, Zanardo 4, Iurlaro 4, Francesconi 18. All.Gallo

Arbitri: Zitton