UNA COOP CONCRETA SI AGGIUDICA IL DERBY CON RORAI

Vittoria meritata e mai in discussione di un Casarsa che sfodera una prova convincente trascinata dalla coppia Malfante-Prenassi.

A distanza di una settimana dallo scivolone interno con Azzano, la COOP si ripresenta ai suoi sostenitori per affrontare Rorai in una gara dal pronostico a senso unico ma, proprio per questo, alquanto insidiosa.
Biancorossi non al completo che patiscono le assenze di Perisan e di Bondelli, quest’ultimo stabilmente in infermeria per una convalescenza che si stà rivelando più lunga del previsto.

Silvani parte con Dell’Angela, Tagliamento, Prenassi, Cengarle e da fiducia a Stefani, giovane molto promettente ma ancora non completamente inserito negli ingranaggi del gioco casarsese.
Rorai parte forte e mette subito a segno 4 punti con Begiqi; non tarda  la risposta dei padroni di casa che accorciano le distanze proprio con una tripla di Stefani (2/5 da 2 e 1/ 4 da 3).
Poi sale in cattedra Marco Malfante che offre un assaggio di quella che sarà la sua prestazione finale (24 punti totali con 6 su 8 da 2, 3 su 6 da 3 e 3 su 3 ai liberi), mettendone 6 di fila e trovando nelle gesta di Samuele Prenassi fedele seguace (20 punti con 8 su 11 da 2 e 4 su 4 ai liberi).
Il tempo scorre con i locali sempre avanti: 12 a 9 al 5′, 17 a 14 all’ 8′ e primo parziale con Casarsa a +5 (25-20) e i canarini che rimangono in scia grazie a Freschi e Rodaro.

Nel secondo quarto Casarsa continua ad avere il controllo del gioco mentre Rorai inizia ad “innervosirsi” e lo si avverte soprattutto dalle energiche esternazioni “sonore” provenienti dalla panchina ospite.
I padroni di casa non si lasciano impensierire e al 5′ allungano sul +13  (38-25) anche per merito di un convincente Dell’Angela (2 su 7 da 2 , 1 su 2 da 3 e 1 su 2 ai liberi) coadiuvato l’aiuto dei soliti Pignaton, Tagliamento e Malfante, e grazie anche alla arcigna difesa di Gabriele Indri sui play gialloblu.
Si va alla pausa lunga sul 47 a 35 e il pallino saldamente in mano ai biancorossi.

Al rientro, i conciliaboli nello spogliatoio sembrano aver giovato alla Nordcaravan che inizia a rosicchiare qualche punto del gap accumulato ma non in tal modo da impensierire i padroni di casa che rispondono e incrementano il divario a +16 al 7′ (59-43).
Dopo un minuto di sospensione del gioco per un evitabile siparietto tra panchina ospite e direttori di gara, la COOP rimane concentrata e incrementa ulteriormente il vantaggio a fine periodo con 21 punti in più sul tabellone 65 a 44.

L’ultimo quarto è ininfluente e, solo per la cronaca, registriamo al 2′ il massimo vantaggio della partita +22 ( 75–53) per la COOP che amministra fino alla sirena  per chiudere l’incontro sul 93 a 77.
Tutti attendevamo segnali positivi dopo la prestazione opaca della settimana prima e, alla luce non tanto del risultato, quanto dell’impegno visto in campo, e della prova corale del gruppo, sembra proprio che questi siano arrivate.

Dopo due partite casalinghe prossimo impegno, la trasferta infrasettimanale contro l’ostico Tarcento, (venerdì 1 marzo, ore 21) che vorrà certamente rifarsi della sconfitta patita ieri ad Azzano.

COOP Casarsa vs Nordcaravan Rorai 93-77

Parziali: 25-20, 22-15, 23-16, 23-26

Tabellini:
Casarsa: Dell’Angela 8, Cengarle 3, Indri 4, Stefani 7, Tagliamento 13, Bondelli ne, Malfante 24, Prenassi 20, Vegnaduzzo 2, Pignaton Mat. 12. All. Silvani
Rorai: Freschi A. 14, Colombaro, Rodaro 4, Killebrew 14, Palamin, Miglioranza, Massarotti 7, Pajer, Virgili 1, Ward 17, Begiqi 10, Maniero 10. All. Freschi P.

Arbitri: Montecuollo e Gava