CARARSA LIQUIDA LA BLUSERVICE IN 10′

Partenza bruciante della COOP Casarsa che, trascinata da capitan Matteo Pignaton, lascia sui blocchi la Bluservice Fagagna ipotecando la vittoria finale già dopo i primi dieci minuti di gioco.

Favori del pronostico per la COOP, capoclassifica, che, priva di Tagliamento e Cengarle, incontra al Palarosa la Bluservice Fagagna, impegnata a lottare nelle retrovie di una classifica abbastanza delineata dopo nove giornate di campionato.
Matteo Silvani sa però che queste sfide sono le più infide e insidiose visto che, su cali di concentrazione e sufficienza nell’approccio mentale alla gara, si possono celare le più scivolose bucce di banana.

I primi tre minuti non brillano per bellezza e, dopo una delle più classiche “fasi di studio” caratterizzate da molti errori, il tabellone riporta un 4-2 che la dice tutta.
Poi, sale in cattedra Matteo Pignaton, indiscusso MVP della serata (27 punti totali con 6 su 11 da due, 4 su 6 da tre e 3 su 3 ai liberi, oltre a 4 rimbalzi, 2 recuperi e 2 assist), che con 5 punti consecutivi proietta i suoi sull’ 11-2 del 5′ di gioco.
La Collinare è frastornata e soffre oltremodo la difesa adattata e molto aggressiva dei biancorossi che recuperano molti palloni e sull’asse formato da Alex Dell’Angela e un sempre più determinante Samuele Prenassi confezionano un ulteriore strappo che assesta, solo dopo 10′ di gioco, un mortifero colpo del KO.

Con inerzia sempre saldamente in mano e panchina biancorossa pronta ad interrompere il gioco nei rari momenti di calo dei casarsesi, scorre liscio anche il secondo quarto con i locali in controllo e il tabellone che riporta un 33-12 al 5′ e un 46-25 all’intervallo lungo.

Nemmeno la pausa e i richiami di coach Bolla ai suoi ,sembrano aver effetto.
Capitan Pignaton è immarcabile e, spalleggiato degnamente da Prenassi, Indri e Bondelli, detta legge nella metà campo collinare portando il vantaggio dei padroni di casa a sfiorare il trentello (55-27) al 4′ per poi assestarsi sul 71-35 a fine del terzo periodo.

Ultimo quarto è solo accademia e attesa della sirena finale con i biancorossi che, gara dopo gara, prendono coscenza della forza del gruppo; forza che è in grado si sopperire ad assenze importanti e consapevolezza che intensità difensiva e scelta paziente delle soluzioni in attacco, sono le chiavi del successo in quella idea di pallacanestro che alberga nella mente della nostra guida tecnica formata da Silvani e Zamparini.

Contrariamente al consueto, questa volta abbiamo chiesto ad uno degli artefici della vittoria casarsese, Samuele Prenassi (foto in alto), di commentare brevemente la prestazione di domenica.
Queste sono le sue parole:

Abbiamo confermato il nostro periodo di forma controllando la partita dal primo quarto, grazie anche al nostro capitano “Pigna” in formato super.
Dobbiamo ancora lavorare sulla continuità sui quaranta minuti visto che a volte ci fermiamo. Su questo dobbiamo assolutamente migliorare lavorando in allenamento.
Nonostante questa consapevolezza la vittoria ci da un’ ulteriore spinta per le prossime partite per chiudere il girone di andata e iniziare il ritorno al meglio delle nostre possibilità.

E a proposito di prossime partite, attenzione anche a quella di domenica prossima a Portogruaro (ore 17.30) contro una formazione affamata di punti, vitali per sfuggire dalla zona pericolosa della classifica.

COOP Casarsa vs Bluservice Fagagna 87-50

Parziali: 21-4, 25-21, 25-10, 16-15

Tabellini:
Pol Casarsa: Pitton, Dell’Angela 14, Cengarle ne, Indri 12, Stefani 2, Tagliamento ne, Bondelli 7, Prenassi 15, Pignaton Mass. 7, Pignaton Matt. 27, Persian 3. All. Silvani, ass Zamparini
Collinare Fagagna: Bon 7, Cedri 4, Dose 4, D’Andrea, Burino 4, Comino 4, Morittu, Palazzi 9, Ferigutti 11, Stojanovic 7. All. Bolla

Arbitri: Del Fabro e Gava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.