Palarosa “più sicuro” con il nuovo defibrillatore

Da ieri pomeriggio la Polisportiva Basket Casarsa ha a disposizione un defibrillatore nuovo di zecca.
Il fondamentale strumento salvavita è stato consegnato al nostro presidente Federico Fasan dal CONI regionale nel corso di una cerimonia che ha avuto luogo presso l’Auditorium “Comelli” della Regione Friuli Venezia Giulia a Udine alla presenza del presidente regionale del Coni Giorgio Brandolin, degli assessori regionali alla Salute Maria Sandra Telesca e allo Sport Gianni
Torrenti nonché dei rappresentanti delle fondazioni Crup, Carigo e CrTrieste e di numerosi sindaci tra cui quello di Casarsa Lavinia Clarotto.

Durante l’iniziativa sono stati presentati i dati relativi al monitoraggio dei defibrillatori presenti negli impianti sportivi del Friuli Venezia Giulia e consegnati ulteriori altri 85 ad altrettante Società Sportive che ne erano sprovviste grazie al contributo delle Fondazioni CA.RI.GO., CRTrieste e C.R.U.P. e della BluEnergy Group.

Al termine della cerimonia di consegna, il presidente Fasan ci dichiara: “E’ fondamentale la rete di collaborazione tra istituzioni e associazioni creata per venire incontro alle esigenze delle formazioni sportive che non sono nelle condizioni economiche di mettersi in regola con il decreto Balduzzi, che prevede l’installazione di un defibrillatore negli impianti sportivi ove si pratichi attività fisica ad elevato impegno cardiocircolatorio. Il soccorso nei primi minuti dalla manifestazione di un infarto – continua Fasan – è determinante. Ringrazio vivamente il Coni Regionale, l’amministrazione regionale e locale e le Fondazioni per il dono ricevuto”.

Il defibrillatore, installato nel Palazzetto, sarà utilizzabile durante partite e allenamenti per permettere ai nostri giovani atleti di giocare in sicurezza.
Per quanto riguarda invece il personale formato all’utilizzo dell’apparecchiatura salvavita, la società sta verificando la possibilità di far frequentare dei corsi agli allenatori, ai soci e a chiunque si renda disponibile.